Python ad alte prestazioni: come ottimizzare il codice


Scegliere algoritmi e strutture dati è fondamentale per scrivere software efficiente, ma Python offre anche delle soluzioni automatizzate…

Python ad alte prestazioni: profiling del codice


Saggezza popolare vuole che i linguaggi di scripting siano lenti, ma in realtà la questione è mal posta: chiariamoci le idee analizzando Python!

Programmare Apache Hadoop con Python


Nell’articolo precedente abbiamo fatto conoscenza con Hadoop, l’implementazione open source in Java di MapReduce, modello per l’analisi distribuita di dati su larga scala originariamente sviluppato da Google ed abbiamo visto come installare Hadoop, configurarlo ed eseguire word count, l’equivalente MapReduce di “hello world”.
Obiettivo di questa seconda parte è lo sviluppo di applicazioni che sfruttino un cluster Hadoop; in particolare, vedremo come sia possibile svilupparle in Python, un linguaggio che gode di notevole popolarità, principalmente grazie alla rapidità di sviluppo, alla quantità di moduli disponibili ed alla relativa facilità di estensione.

MoinMoin: il wiki perfetto per chi conosce Python


Esistono decine di WikiEngine, ma MoinMoin è stato scelto come motore
per gestire i wiki di Ubuntu, Apache, Python e molti altri. Vediamo perché!

Esistono decine di WikiEngine, ma MoinMoin è stato scelto come motore per gestire i wiki di Ubuntu, Apache, Python e molti altri. Vediamo perché!

Scapy: il tool definitivo per essere padroni della rete (la vostra)


tcpdump, hping, traceroute sono tool sicuramente utili, ma a volte potrebbe servire di più, qualcosa che unisca le funzionalità più disparate alla potenza del linguaggio Python.

Personalizzate il vostro ambiente di lavoro con gDesklets!


Le desklet permettono di aggiungere funzionalità al desktop: con esse è possibile ad esempio tenere sotto controllo l’utilizzo della CPU, della RAM, della banda di rete… Vediamo come usarle, ma non solo: impariamo anche a crearne da zero!

Linux&C. 59 in edicola!


Copertina59
DVD59_2
DVD59_1

Finalmente in edicola il nuovo numero!

  • Gestire un’aula didattica con iTALC, software opensource!

    Il mondo della gestione delle aule didattiche era appannaggio di software chiusi e proprietari: ci ha pensato uno studente tedesco a recuperare il gap con iTALC, non reinventando la ruota, ma utilizzando strumenti, come VNC, già presenti. Un grande lavoro!

  • OpenLDAP: un completo directory service OpenSource

    Impossibile oggi non aver mai sentito parlare di LDAP e di directory service: un tema estremamente interessante, la soluzione ideale per centralizzare alcuni dati aziendali, specialmente quelli relativi alla autenticazioni degli utenti per i vari servizi.

  • Eclipse: ecco l’IDE definitivo per qualsiasi linguaggio

    Un unico IDE per lo sviluppo in tutti i linguaggi, per di più opensource: ideale per le aziende, che possono fornire plug-in anche a pagamento, ideale per gli sviluppatori, che devono conoscere un solo ambiente di lavoro. C, C++, Java, Perl, Python, Ruby, PHP sono già supportati!

  • Tips ‘n’ Posta n° 59

    I contenuti di questo articolo non sono ancora disponibili. Vuoi aggiungerli? Scrivi a redazione@oltrelinux.com

  • Software News n° 59

    I contenuti di questo articolo non sono ancora disponibili. Vuoi aggiungerli? Scrivi a redazione@oltrelinux.com

  • Attacchi man in the middle: quando ARP è fondamentale!

    Conoscere il funzionamento della cache-ARP è fondamentale, specialmente in rete locale: portare a segno attacchi di tipo uomo nel mezzo è questione da ragazzi con l’ausilio di apposito software. Difendersi è possibile, ma prima bisogna conoscere il problema!

  • Ottimizzare MySQL: come rendere più veloci le query SQL

    MySQL è sicuramente il database più diffuso, ha ottime performance in generale, ma… quando i dati crescono e non si è investito molto tempo nella progettazione del db, il carico delle query potrebbe iniziare a farsi sentire: scopriamo come trovare i colli di bottiglia e come eliminarli in alcuni casi pratici.

    L’articolo è disponibile in versione integrale sul sito di Stardata.

  • BSD News n° 59

    I contenuti di questo articolo non sono ancora disponibili. Vuoi aggiungerli? Scrivi a redazione@oltrelinux.com

  • Nei DVD: Ubuntu 7.04, Mandriva 2007.1 Spring, StartCom Enterprise Linux 5…

    Supporti veramente imperdibili questo numero: ben 4 facciate DVD da 4.7 GB, per quasi 19 GB di programmi dedicati a Linux: le nuove uscite di distribuzioni al top delle preferenze, da Mandriva a Ubuntu a StartCom – ottenuta ricompilando e personalizzando i sorgenti di RedHat – e molto altro ancora!

  • Kernel News n° 59

    I contenuti di questo articolo non sono ancora disponibili. Vuoi aggiungerli? Scrivi a redazione@oltrelinux.com

  • News Update n° 59

    I contenuti di questo articolo non sono ancora disponibili. Vuoi aggiungerli? Scrivi a redazione@oltrelinux.com

  • Deep Focus n° 59

    I contenuti di questo articolo non sono ancora disponibili. Vuoi aggiungerli? Scrivi a redazione@oltrelinux.com

  • Interfacce grafiche veloci e leggere con il toolkit FLTK

    Non solo QT su queste pagine: per chi ha necessità di spazio e leggerezza, ecco FLTK, un toolkit che mantiene davvero quello che promette. Ecco qualche esempio di utilizzo e alcuni consigli per impiegarlo al meglio!

  • Ruby on Rails: sviluppo web facile veloce e… divertente!

    Abbiamo parlato di Ruby molto tempo fa, anticipandone l’enorme successo riscontrato. Rails, oggi, ne incarna la semplicità e la potenza. Un approccio così vincente da aver ispirato soluzioni simili in altri linguaggi (e che saranno prese in esame nei numeri futuri).

  • NUT: Come gestire al meglio gli UPS

    Ormai l’acquisto di un gruppo di continuità è diventato una priorità assoluta, vista l’avvicinarsi della calda stagione… costano poco, ma devono essere configurati a dovere. Vediamo come.

  • Quel pasticciaccio brutto di italia.it

    La speranza di tutti è che la politica trovi un accordo unanime quando una certa soluzione è pressoché perfetta sotto tutti i punti di vista. La realtà è che invece ci si riesca ad accordare meglio e più velocemente quando c’è da coprire questo o quell’altro scandalo…

Eclipse: ecco l’IDE definitivo per qualsiasi linguaggio


Un unico IDE per lo sviluppo in tutti i linguaggi, per di più opensource: ideale per le aziende, che possono fornire plug-in anche a pagamento, ideale per gli sviluppatori, che devono conoscere un solo ambiente di lavoro. C, C++, Java, Perl, Python, Ruby, PHP sono già supportati!

Post precedenti »