Prestazioni al massimo con Squid: le gerarchie di Proxy


Una delle feature più interessanti e utili di Squid è la sua possibilità di costruire con altri Proxy una vera e propria gerarchia. Questo consente l’ottimizzazione dell’uso delle risorse e un notevole risparmio sulla banda utilizzata. Un caso reale di implementazione di una gerarchia di Proxy ci aiuta a capirne meglio i benefici (con intervista alla Dott.ssa Valeria Cattolico, responsabile IT – Area Reti e sicurezza dell’Azienda Ospedaliera di Legnano, a cura di Lorenzo Lazzeri).

Squid: autenticazione con Active Directory con una semplice ACL


Squid è il noto e versatile proxy server opensource. Le potenzialità offerte lo fanno preferire ai più noti prodotti commerciali.Vediamo come integrare Squid in un dominio Active Directory in modo da condividerne base utenti e gruppi.

SQUID: il server proxy (4)


Con questo articolo concludiamo la nostra carrellata sulle funzionalità di squid. Vediamo come implementare una gerarchia di proxy, come attivare l’autenticazione degli utenti e come rendere il nostro squid un proxy trasparente senza dover riconfigurare i client.

SQUID: il server proxy (3)


Vediamo in questa puntata come effettuare il controllo degli accessi tramite le access list.

SQUID: il server proxy (2)


Dopo aver compreso i concetti di base riguardante un proxy server, vediamo una prima installazione.

SQUID: il server proxy (1)


Il proxy Web è un’applicazione che consente di ottimizzare l’utilizzo della banda, mettendo a disposizione degli utenti una sorta dicache condivisa.

Post precedenti »