Nokia sceglie Microsoft per i suoi Smartphone


La grande notizia dell’ultima settimana è che Nokia ha instaurato una partnership con Microsoft e che userà Windows Phone 7 per gli smartphone.

La scorsa settimana era circolato un memo interno del nuovo CEO Nokia che parlava della società come un uomo su una piattaforma petrolifera nel Mare del Nord in fiamme, che deve decidere se saltare nelle acque gelide o rimanere e aspettare i soccorsi. Da subito si è parlato di un passaggio ad Android o Win Phone, con le probabilità orientate verso quest’ultimo da conferme di Bloomberg e del Wall Street Journal di possibili discussioni tra Nokia e Microsoft, fino alla conferma definitiva.

[Leggi tutto →]

Moblin 2.1, il futuro dei netbook secondo Intel


Abbiamo già parlato di Moblin, la distribuzione che Intel propone come base per i netbook con processori Atom. Recentemente è stata presentata la release 2.0 “final” e, insieme, la 2.1-devel, che contiene già molte novità e guarda al futuro.

myZone

[Leggi tutto →]

Progetti da tenere d’occhio


Nei giorni scorsi si è molto parlato dell’iniziativa “It’s better with Windows” (sito) che ha colpito i malcapitati netbook Asus.

Per quanto ci riguarda, dopo l’impressionante beta di Moblin 2, di cui attendiamo con ansia la release finale e di cui è già uscito uno spin-off by OpenSUSE, il prossimo progetto da tenere d’occhio è Jolicloud, una distribuzione basata su Ubuntu ed orientata al “cloud”, appunto, che permette di installare web application insieme alle normali applicazioni (un po’ sullo stile di gOS). Gli screenshot sembrano promettenti, rimaniamo in attesa dell’invito all’alpha testing per dirvi di più :)

Moblin 2 beta


Dopo aver parlato degli accordi con Novell nei giorni scorsi, oggi non possiamo esimerci dal parlare della beta di Moblin 2.

La distro mantiene le promesse che aveva fatto in alpha, mostrando tempi di boot veramente eccezionali, tanto che questa beta sul mio Aspire One impiega circa 15 secondi dal power on al caricamento completo del desktop, con tanto di connessione wifi abilitata.

Tuttavia la vera novità è l’ambiente grafico che fa la sua prima comparsa in pubblico. Dobbiamo dire che non vedevamo un tale salto di qualità da molto tempo: se qualcuno (specialmente chi si trova a fare i conti con driver proprietari per la propria scheda video) pensa che l’ambiente grafico sotto Linux sia lento dovrà ricredersi. Grazie alle librerie Clutter che forniscono una base accelerata in opengl per l’interfaccia grafica, è possibile fare uso di numerosi effetti (trasparenze, ombre, animazioni) con prestazioni di tutto rispetto, anche tenendo conto della ridotta capacità dell’hardware dei notebook.

Durante i nostri test siamo riusciti ad installare RecordMyDesktop per darvi un assaggio dell’ambiente di Moblin:4784716

Novell, Intel ed i male informati


E’ di qualche giorno fa l’annuncio della collaborazione tra Novell ed Intel per promuovere l’adozione della piattaforma Moblin sui dispositivi mobile/handheld.

Qualche male informato ha scritto che questo potrebbe rappresentare un problema per (open)SuSE, ma chi conosce il progetto Moblin sa bene che al momento questo è costituito per lo più da patch per migliorare i tempi di boot ed il risparmio energetico, oltre a una serie di librerie, ancora in fase di sviluppo, per l’accesso al sistema grafico.

Queste modifiche e migliorie potranno essere inglobate in un opportuno ramo di sviluppo di SuSE, come è già stato fatto da Ubuntu per il Netbook Remix e non potranno che portare benefici a Novell!

Rimaniamo in attesa di una (open)SuSE per netbook…!

Post precedenti »