Come le ali delle farfalle


Veloce come la polvere. Questa espressione mi torna in mente dai primi giorni di naja; sono uno di quelli cmirasolhe ha avuto tale esperienza di vita.

E l’espressione sopra è applicabile in un sacco di contesti; non perché la polvere sia particolarmente veloce ad accumularsi, ma perché milioni di granellini per metro quadrato si davano man forte in parallelo a rendere difficile la vita della recluta, a cui toccava lo sgradito compito di tenere pulita (?!) la propria camerata. Si potrebbe vedere come una metafora perfetta per il calcolo parallelo in un computer: individualmente le unità di esecuzione di thread (CPU) possono non essere veloci, ma se il problema è partizionabile in molti sottoproblemi equivalenti allora globalmente la velocità di esecuzione aumenta al crescere del numero di CPU. Ma sto divagando…

[Leggi tutto →]