Seminario sulla sicurezza informatica di base.


Un momento del seminario sulla sicurezza informatica di base.

Questo sembra tanto uno spot pubblicitario, ma non lo è.

A giugno 2009 il mio amico Daniele Gagliardi e io abbiamo tenuto un seminario sulla sicurezza informatica di base presso l’Ordine degli Ingegneri di Padova, al quale ci pregiamo di appartenere. Abbiamo cercato di essere agnostici sul nostro sistema operativo preferito, ma l’audience era più abituata a Windows che a Linux, per cui c’è una leggera polarizzazione.

Di quell’evento è stato girato un video di circa quattro ore e mezzo. Lo rendiamo disponibile su archive.org diviso nelle due parti che abbiamo tenuto, rispettivamente identità digitale, sicurezza fisica e logica dei dati e skeptical computing (Daniele Gagliardi) e malware, VoIP e reti wireless (Antonio Tringali). Le slide in PDF mostrate nei video sono invece disponibili qui.

Che Matteo Falsetti e gli altri professionisti della sicurezza mi perdonino per le inesattezze, so di averne detta qualcuna nella foga e nella stanchezza (finito oltre le 23.00). Vi leggo sempre con estremo piacere ragazzi! :-)

Google e la favola del Free Software


Ci sono molte società che si distinguono per il supporto all’OpenSource che forniscono: alcune prestando sviluppatori sul proprio libro paga ai vari progetti, altre rilasciando prodotti sotto licenze aperte tipicamente business-friendly. Il numero di queste aziende è, per fortuna, in continuo aumento…

Linux&C. 60 in edicola!


Copertina60
DVD60_2
DVD60_1

Finalmente in edicola il nuovo numero!

  • Memoria Virtuale: una introduzione pratica

    La memoria virtuale è una delle più importanti caratteristiche dei processori moderni, ma il suo funzionamento rimane spesso abbastanza oscuro perché risulta difficile vederne l’applicazione pratica. Vediamo di rimediare con questo articolo!

  • GPL 3: licenza nuova, problemi vecchi

    Già dai primi draft la nuova licenza della FSF ha fatto discutere: con il rilascio definitivo le dichiarazioni a favore e contro si sono susseguite a ritmo incessante. Diamo uno sguardo alle reali novità che possono interessare gli utenti italiani di questa licenza.

  • OpenLDAP in pratica: realizzare una rubrica condivisa

    Dopo aver presentato i concetti alla base di LDAP ecco come utilizzarlo in pratica: una prima, semplice configurazione per prendere confidenza con il server, i client, i programmi a disposizione e creare così una rubrica condivisa!

  • Tips ‘n’ Posta n° 60

    I contenuti di questo articolo non sono ancora disponibili. Vuoi aggiungerli? Scrivi a redazione@oltrelinux.com

  • Software News: abbiamo provato per voi Google Desktop, Nero Linux 3.0, PidGin

    I contenuti di questo articolo non sono ancora disponibili. Vuoi aggiungerli? Scrivi a redazione@oltrelinux.com

  • Utilizzo di filesystem cifrati per la massima sicurezza

    L’hardening di un sistema Linux niente può contro l’accesso fisico alle risorse: basta smontare il server, sottrarre un disco e copiarne il contenuto. Ma se il filesystem è cifrato le problematiche per chi vuole rubare informazioni aumentano non poco…

  • BSD News n° 60

    I contenuti di questo articolo non sono ancora disponibili. Vuoi aggiungerli? Scrivi a redazione@oltrelinux.com

  • WebGuard, ecco come proteggersi con l’aiuto di bash e iptables

    Navigando su Internet con un IP pubblico, anche se soltanto dinamico, si è spesso vittime di tentativi di attacchi destinati ad altri sistemi. Un semplice script di bash può porre facilmente rimedio a queste noie

  • Enigmail e GPG: crittografia facile con Thunderbird

    Se pensate che la crittografia non faccia per voi, forse è bene sapere che le mail passano di server in server, e qualsiasi amministratore di quei server può visionare il loro contenuto senza problemi!

  • Kernel News: il nuovo SLUB allocator del kernel

    I contenuti di questo articolo non sono ancora disponibili. Vuoi aggiungerli? Scrivi a redazione@oltrelinux.com

  • News Update n° 60

    I contenuti di questo articolo non sono ancora disponibili. Vuoi aggiungerli? Scrivi a redazione@oltrelinux.com

  • Deep Focus n° 60

    Può un errore banale, una svista di programmazione, diventare un exploit per netfilter?

  • Ruby on Rails in pratica: gestire un archivio di CD

    Dopo aver presentato le basi di MVC con Ruby on Rails nello scorso numero, ecco un esempio pratico di quanto sia semplice e veloce sviluppare una applicazione web dotata di tutte le funzioni essenziali, che potranno essere ampliate e personalizzate in ogni loro aspetto.

  • LaCIE ED Mini da 500 GB, una Linux box in un hard disk esterno

    I contenuti di questo articolo non sono ancora disponibili. Vuoi aggiungerli? Scrivi a redazione@oltrelinux.com

  • Obbligati alla libertà (secondo Stallman)

    La FSF ha un grande merito, innegabile, quello di aver portato l’attenzione di milioni di sviluppatori alla licenza di distribuzione del software. Fino alla prima GPL, non c’era una licenza di riferimento, tutti i programmatori scrivevano la loro, con un moltiplicarsi di clausole e con l’effetto collaterale che era pressoché impossibile utilizzare materiale di altri per ovvi motivi di incompatibilità…

  • Nagios: mantenere il controllo della propria rete… (1)

    Quando una infrastruttura cresce, aumentano di pari passo anche i rischi che qualcosa non funzioni come dovrebbe… per evitare che ci si accorga del problema quando ormai è troppo tardi, è consigliabile dotarsi di strumenti di monitor come Nagios…

  • Nel DVD: Fedora 7, SIDUX, linuX-gamers, il nuovo OpenOffice…

    Per chi è ancora al lavoro, ecco Fedora 7, in versione DVD per x86 mentre, sul secondo lato, in versione 64 bit live con KDE. Se invece siete in ferie, apprezzerete sicuramente il DVD live con i miglior giochi per Linux…

Obbligati alla libertà (secondo Stallman)


La FSF ha un grande merito, innegabile, quello di aver portato l’attenzione di milioni di sviluppatori alla licenza di distribuzione del software. Fino alla prima GPL, non c’era una licenza di riferimento, tutti i programmatori scrivevano la loro, con un moltiplicarsi di clausole e con l’effetto collaterale che era pressoché impossibile utilizzare materiale di altri per ovvi motivi di incompatibilità…

Post precedenti »