Ubuntu 10.04 Desktop, HipHop e molto altro!


In questo numero, la distribuzione del momento: Ubuntu 10.04 “Lucid Lynx” (lato A: desktop bootable 32bit, Lato B: desktop bootable 64bit + ISO netbook 32bit / server 64bit). Il lato B del DVD è multi-boot, sarà cioè possibile fare il boot con diverse distribuzioni, selezionabili tramite un comodo menu.
Le distro bootabili sono: Ubuntu 10.04 Desktop a 64bit. Puppy 4.3.1, una distribuzione leggera ed efficiente, pensata per essere usata ovunque, anche su hardware datato. Slitaz 3.0, mini distribuzione pensata per girare completamente in RAM, con ottime prestazioni. Tinycore 2.11, una distro microscopica: il sistema base sta in soli 10Mb, ma c’è la possibilità di adottare moduli aggiuntivi per integrare nuove funzionalità. GParted 0.5.2, la soluzione ideale per partizionare da zero o ripartizionare i propri hard disk. System Rescue CD 1.5.2, il sistema ideale per recuperare PC in panne e risolvere situazioni critiche!
Nella directory LinuxC70/ sono inoltre presenti l’immagine per VirtualBox e VMware di una macchina virtuale Ubuntu Server 9.10 con installato HipHop e le ISO di un altro paio di distribuzioni: GeeXboX, una distribuzione nata per Xbox e poi portata anche per funzionare su normali PC, orientata al multimedia, e OpenFiler, una distribuzione pensata per i fileserver.

Personalizzate il vostro ambiente di lavoro con gDesklets!


Le desklet permettono di aggiungere funzionalità al desktop: con esse è possibile ad esempio tenere sotto controllo l’utilizzo della CPU, della RAM, della banda di rete… Vediamo come usarle, ma non solo: impariamo anche a crearne da zero!

Linux&C. 60 in edicola!


Copertina60
DVD60_2
DVD60_1

Finalmente in edicola il nuovo numero!

  • Memoria Virtuale: una introduzione pratica

    La memoria virtuale è una delle più importanti caratteristiche dei processori moderni, ma il suo funzionamento rimane spesso abbastanza oscuro perché risulta difficile vederne l’applicazione pratica. Vediamo di rimediare con questo articolo!

  • GPL 3: licenza nuova, problemi vecchi

    Già dai primi draft la nuova licenza della FSF ha fatto discutere: con il rilascio definitivo le dichiarazioni a favore e contro si sono susseguite a ritmo incessante. Diamo uno sguardo alle reali novità che possono interessare gli utenti italiani di questa licenza.

  • OpenLDAP in pratica: realizzare una rubrica condivisa

    Dopo aver presentato i concetti alla base di LDAP ecco come utilizzarlo in pratica: una prima, semplice configurazione per prendere confidenza con il server, i client, i programmi a disposizione e creare così una rubrica condivisa!

  • Tips ‘n’ Posta n° 60

    I contenuti di questo articolo non sono ancora disponibili. Vuoi aggiungerli? Scrivi a redazione@oltrelinux.com

  • Software News: abbiamo provato per voi Google Desktop, Nero Linux 3.0, PidGin

    I contenuti di questo articolo non sono ancora disponibili. Vuoi aggiungerli? Scrivi a redazione@oltrelinux.com

  • Utilizzo di filesystem cifrati per la massima sicurezza

    L’hardening di un sistema Linux niente può contro l’accesso fisico alle risorse: basta smontare il server, sottrarre un disco e copiarne il contenuto. Ma se il filesystem è cifrato le problematiche per chi vuole rubare informazioni aumentano non poco…

  • BSD News n° 60

    I contenuti di questo articolo non sono ancora disponibili. Vuoi aggiungerli? Scrivi a redazione@oltrelinux.com

  • WebGuard, ecco come proteggersi con l’aiuto di bash e iptables

    Navigando su Internet con un IP pubblico, anche se soltanto dinamico, si è spesso vittime di tentativi di attacchi destinati ad altri sistemi. Un semplice script di bash può porre facilmente rimedio a queste noie

  • Enigmail e GPG: crittografia facile con Thunderbird

    Se pensate che la crittografia non faccia per voi, forse è bene sapere che le mail passano di server in server, e qualsiasi amministratore di quei server può visionare il loro contenuto senza problemi!

  • Kernel News: il nuovo SLUB allocator del kernel

    I contenuti di questo articolo non sono ancora disponibili. Vuoi aggiungerli? Scrivi a redazione@oltrelinux.com

  • News Update n° 60

    I contenuti di questo articolo non sono ancora disponibili. Vuoi aggiungerli? Scrivi a redazione@oltrelinux.com

  • Deep Focus n° 60

    Può un errore banale, una svista di programmazione, diventare un exploit per netfilter?

  • Ruby on Rails in pratica: gestire un archivio di CD

    Dopo aver presentato le basi di MVC con Ruby on Rails nello scorso numero, ecco un esempio pratico di quanto sia semplice e veloce sviluppare una applicazione web dotata di tutte le funzioni essenziali, che potranno essere ampliate e personalizzate in ogni loro aspetto.

  • LaCIE ED Mini da 500 GB, una Linux box in un hard disk esterno

    I contenuti di questo articolo non sono ancora disponibili. Vuoi aggiungerli? Scrivi a redazione@oltrelinux.com

  • Obbligati alla libertà (secondo Stallman)

    La FSF ha un grande merito, innegabile, quello di aver portato l’attenzione di milioni di sviluppatori alla licenza di distribuzione del software. Fino alla prima GPL, non c’era una licenza di riferimento, tutti i programmatori scrivevano la loro, con un moltiplicarsi di clausole e con l’effetto collaterale che era pressoché impossibile utilizzare materiale di altri per ovvi motivi di incompatibilità…

  • Nagios: mantenere il controllo della propria rete… (1)

    Quando una infrastruttura cresce, aumentano di pari passo anche i rischi che qualcosa non funzioni come dovrebbe… per evitare che ci si accorga del problema quando ormai è troppo tardi, è consigliabile dotarsi di strumenti di monitor come Nagios…

  • Nel DVD: Fedora 7, SIDUX, linuX-gamers, il nuovo OpenOffice…

    Per chi è ancora al lavoro, ecco Fedora 7, in versione DVD per x86 mentre, sul secondo lato, in versione 64 bit live con KDE. Se invece siete in ferie, apprezzerete sicuramente il DVD live con i miglior giochi per Linux…

Memoria Virtuale: una introduzione pratica


La memoria virtuale è una delle più importanti caratteristiche dei processori moderni, ma il suo funzionamento rimane spesso abbastanza oscuro perché risulta difficile vederne l’applicazione pratica. Vediamo di rimediare con questo articolo!

Post precedenti »