WINE 1.1: finalmente i programmi di Windows… senza Windows!


E’ stata finalmente rilasciata la prima release “stabile” di Wine, il software che permette di utilizzare in Linux molti programmi scritti per Windows. Ripercorriamone la storia e vediamo come usarlo e come contribuire al suo miglioramento.

Personalizzate il vostro ambiente di lavoro con gDesklets!


Le desklet permettono di aggiungere funzionalità al desktop: con esse è possibile ad esempio tenere sotto controllo l’utilizzo della CPU, della RAM, della banda di rete… Vediamo come usarle, ma non solo: impariamo anche a crearne da zero!

KDE 4, la recensione del desktop è arrivata


E’ stata finalmente rilasciata la prima release della nuova serie di KDE: ecco tutte le più importanti novità introdotte!

Una sala giochi in tasca con MAME e, ovviamente, Linux


Una chiavina USB ormai ha un costo talmente basso che… possiamo dedicarne una anche al divertimento! Con MAME potrete fare un tuffo nel passato utilizzando un qualsiasi computer… un riavvio, ed ecco la sala giochi è pronta, solo per voi!

Ubuntu: ottenere massime prestazioni e la massima flessibilità


L’ottima distribuzione di Shuttleworth è sempre più diffusa: vediamo come adattarla alle nostre esigenze, sia che si tratti di aggiungere pacchetti mancanti, che di migliorarne le prestazioni.

Xgl: rivoluzione in arrivo per i desktop Linux


Il mondo desktop Linux è in agitazione per l’arrivo di Xgl. Vedremo che non si tratta solo di eye-candy all’ennesima potenza, bensì ci troviamo all’inizio di una fase fondamentale dell’evoluzione di X.

Cedega 5: giocare con Linux è possibile


Partendo dalla base dell’emulatore Wine i programmatori della Transgaming hanno realizzato un software per il Pinguino che permette di far girare i giochi scritti per Windows. Mantiene le promesse? Lo abbiamo provato per scoprirlo.

L’ultima release di KDE: verso la versione 4


Le novità della versione 4.0 si annunciano entusiasmanti. Durante i mesi che ci separano da quell’attesa release il team di sviluppo non sta certo con le mani in mano e rilascia una versione intermedia, probabilmente l’ultima prima del grande passo, ricca di novità e abbellimenti grafici e funzionali. In più l’intervista esclusiva a Aaron Seigo, maintainer del progetto Plasma

Post precedenti »