Open Source anche su Windows


Chi di voi ha la fortuna di non dover mai avere a che fare con macchine Windows, probabilmente troverà questo post inutile o controproducente, ma purtroppo per la maggior parte delle persone l’utilizzo di una macchina Windows spesso è necessario.

Appurato che in molti casi non è possibile scegliere la piattaforma, c’è da dire che invece è possibile scegliere gli strumenti di contorno… in ordine sparso:

  • Firefox e Thunderbird. Non hanno bisogno di presentazioni, sono ormai le colonne portanti del lavoro di chiunque si debba interfacciare ad Internet.
  • 7zip. Molti di voi probabilmente saranno abituati a WinRAR, WinZIP o programmi simili… provate 7zip e non ve ne pentirete: velocissimo e leggero.
  • PuTTY. Client ssh per Windows, strumento fondamentale per chiunque si trovi nel classico “ambiente misto” Windows/*nix o semplicemente chi desidera potersi collegare ai propri server da qualsiasi macchina Win.
  • Notepad++. Editor di testi con decine di funzioni, particolarmente leggero, permette di aprire documenti multipli e supporta l’hilight della sintassi dei maggiori linguaggi di programmazione.
  • OpenOffice. Semplicemente il pacchetto Office Open Source per eccellenza.
  • Infrarecorder. Per masterizzare sotto Windows si può scaricare il classico “Nero” (che negli anni è diventato un mastodonte da 180mb e passa), oppure… questo gioiellino Open Source di circa 3mb ;)
  • Pidgin. Instant messaging multipiattaforma… avete account su Yahoo, MSN, GTalk, Jabber e quant’altro? Volete gestirli tutti con un solo client? Eccovi accontentati… vivamente consigliata anche l’estensione OTR per comunicazioni crittografate.
  • SMPlayer. Per visualizzare video in tutti i formati, basato sul celeberrimo mplayer.

Ovviamente non è una lista esaustiva… cosa ci siamo dimenticati?