µTorrent e la distruzione di Internet


Nei giorni scorsi si è molto parlato della “distruzione di Internet” da parte di µTorrent, uno dei client BitTorrent più utilizzati.

Al di là dei sensazionalismi, partiamo dall’inizio: sul forum di µTorrent, si è iniziato a parlare di implementare il protocollo BitTorrent utilizzando UDP invece di TCP, al fine di ridurre la quantità di traffico generato dai milioni di utenti torrent nel mondo e, sospetto, per evitare il traffic shaping imposto da alcuni ISP…

Come viene sottolineato varie volte nell’interessantissimo thread su Slashdot, UDP offre il vantaggio di poter ignorare alcuni dei controlli effettuati dal TCP, spostando la logica del controllo dei pacchetti consegnati al livello dell’applicazione e permettendo quindi di reinviare i pacchetti solo quando realmente richiesto da BitTorrent e non quando imposto dai controlli intrinseci del TCP.

D’altra parte, molti utenti temono che verranno penalizzate le applicazioni interattive (VoIP, gaming), grazie soprattutto ad un articolo sul Register che ha delineato uno scenario da “distruzione di Internet” e da “guerra tra BitTorrent e applicazioni VoIP”.

La risposta ufficiale del marketing manager di BitTorrent rimanda al post di spiegazione di UTP, sottolineando che non vogliono creare un protocollo che fagociti tutta la banda disponibile, ma piuttosto un protocollo che ne usi il meno possibile, e in maniera oculata, per la gestione della congestione.

Voi che ne pensate?