Erlang, il linguaggio scelto per la sua affidabilità, ed utilizzato laddove l’affidabilità è fondamentale


Affidabilità, disponibilità di servizio, performance: sono queste le parole che ultimamente si sentono ripetere sempre più spesso quando si parla di infrastrutture solide. La soluzione che l’informatica moderna fornisce è costituita da un mix di componenti hardware e applicazioni software. Una domanda, però, nasce spontanea: cosa viene utilizzato negli ambienti dove queste necessità esistono da sempre? Uno dei linguaggi che si incontra più di sovente è Erlang. Erlang, nato più di vent’anni fa nei laboratori di una società di telecomunicazioni, la Ericsson, è un linguaggio appositamente progettato e realizzato per scrivere software per gestire router, switch, centraline telefoniche, pur non essendo limitato a quel particolare ambito.